Chiamaci: 058 387 75 60

Tarma dei tessuti (Tineola bisselliella)

Tarme o tignole nell'armadio o nei scafali?

Non esitare a contattarci!

Habitat

In abitazioni calde e asciutte. La presenza è aumentata con il diffondersi del riscaldamento centralizzato.

Alimentazione

Si nutre di materiali contenenti cheratina, per esempio lana, pellicce, piume, peli di diversa origine. Negli indumenti soprattutto sulle parti sporche (urina, feci, sudore, residui di cibo).

Danni

Le larve, nutrendosi di questi materiali, provocano dei buchi di forma irregolare nei tessuti. I peli vengono recisi alla base in modo tale da cadere a ciuffi e creando dei vuoti. Diversi altri materiali possono essere rosicchiati durante la costruzione del bozzolo.

Aspetto

Uovo: colore avorio con superficie strutturata, 0,6 x 0,3 mm.

Larva: bianca giallastra, testa incapsulata, nuca e ano marrone. L’intestino colorato secondo l’alimentazione è visibile dall’esterno. La larva adulta raggiunge una lunghezza fino a 10 mm (fig. 1).

Bozzolo: lunghezza circa 7 mm.

Immagine: ali anteriori giallo oro e leggermente lucenti, ali posteriori grigio-gialle. Apertura alare da 12 a 16 mm.

 

 disinfestazione di tarma dei tessuti

Sviluppo

La durata e il numero degli stadi larvali dipendono molto dall’alimentazione (da 2 mesi a più anni, da 5 a 12 o più stadi). Nella fig. 2 è illustrata l’influenza della temperatura. La fig. 3 illustra la durata di sviluppo e di vita degli stadi privi di alimentazione in funzione della temperatura.

Biologia e comportamento

Poco dopo la schiusa delle uova, le immagini copulano e la deposizione delle uova inizia uno o più giorni dopo. Ogni femmina depone da 100 a 200 uova singole o a piccoli gruppi, preferibilmente su superfici ruvide, in pieghe o avvallamenti.

Le larve filano un bozzolo nel quale possono essere incorporati feci, residui di pelle e di cibo. In questo bozzolo la larva vive fino a trasformarsi in crisalide e lo lascia solo temporaneamente per la ricerca di nuovo cibo. Il bozzolo è attaccato alla superficie e le sue estremità sono aperte in modo tale che la larva possa mangiare da entrambe le direzioni. La lunghezza del bozzolo può essere da 10 a 12 volte superiore a quella del corpo.

La trasformazione in crisalide avviene in un altro bozzolo più duro e più compatto, di lunghezza compresa fra 15 e 20 mm e chiuso su entrambe le estremità (fig. 1).

Le tarme uscite dal bozzolo non si nutrono più e sono attive al tramonto. I maschi volano abbastanza bene, mentre le femmine volano soltanto dopo la deposizione delle uova. Entrambi si spostano comunque principalmente correndo o saltando.

Ecologia

Temperatura: il punto zero di sviluppo viene raggiunto tra i 10 e i 12 °C, il limite superiore di sviluppo a circa 33 °C. Gli animali sono in grado di sopportare per un tempo prolungato, che varia secondo lo stadio di sviluppo, temperature fino a -5 °C. Persino a una temperatura compresa tra -10 e -15 °C sembra che gli animali siano in grado di sopravvivere per un certo periodo (fino a 3 settimane).

Umidità: un’umidità dell’aria tra 20 e 100% non influisce negativamente sullo sviluppo della tarma. L’umidità ottimale è di circa 70%. L’esposizione diretta all’acqua provoca invece la morte.

Luce: la luce solare influisce negativamente su tutti gli stadi, in particolare sulle uova. La tarma teme la luce in modo particolare.

Rimedi

È possibile proteggere gli indumenti a rischio abbastanza efficacemente conservandoli in fodere di plastica o a basse temperature. Le uova deposte possono essere eliminate sbattendo gli indumenti. Durante l’aerazione si può approfittare dell’effetto letale della luce solare.

Un accurato controllo prima e dopo l’acquisto consente di scoprire tempestivamente eventuali danni. Si deve prestare particolare attenzione al lato non esposto alla luce e ai punti nascosti.

Gli indumenti contaminati possono essere trattati avvolgendoli in buste di plastica e congelandoli per alcune settimane o lavandoli in casa o in lavanderia.

In caso di presenza massiccia di tarme è necessaria una disinfestazione professionale dell’armadio vuoto e pulito per eliminare tutti gli stadi (uova, larve).

Le nostre politiche cookie vengono utilizzati solo per l'esperienza utente migliorata .