Numero verde: 800 482 320

Cimici dei letti in casa

Le cimici dei letti nelle case sono un problema molto difficile da gestire

Cimici dei letti in casa? Rivolgiti agli esperti!

Come si introducono

La presenza di cimici dei letti non è necessariamente legata alla scarsa igiene, dato che i loro punti di accesso sono molteplici. Tuttavia igiene e pulizia possono ridurre i rifugi idonei. Pulizie frequenti e rimozione di moquette, carte da parati e rivestimenti aiutano a rimuovere la presenza delle cimici dei letti. Quindi, nonostante la mancanza di un collegamento diretto tra cimici dei letti e igiene, l’evidenza suggerisce che la scarsa igiene può aumentare il verificarsi di fenomeni di infestazione.

I modi più comuni, con i quali le cimici dei letti accedono ad un ambiente domestico, sono:

  • durante un viaggio, all’interno di valige, borse e zaini;
  • nei mobili di seconda mano;
  • attaccate alle suole delle scarpe o fra le pieghe dei vestiti;
  • attraverso cavi elettrici e i cavidotti.

La prevenzione è la soluzione migliore per evitare un’infestazione, coinvolgendo ogni potenziale punto di accesso: sigillare eventuali crepe vicino a cavi elettrici e tubi; ed evitare di acquistare mobili di seconda mano, senza averli preventivamente ispezionati a fondo.

Cimici dei letti

Come identificare un'infestazione di cimici dei letti in casa

Per capire se in casa c'è in corso un'infestazione di cimici dei letti ci sono 3 segnali inequivocabili:

Le punture 

La comparsa di punture, soprattutto sulla pelle esposta durante la notte, come il collo e le braccia, è senza dubbio una dei principali segnali della presenza delle cimici dei letti in casa. Le punture possono provocare gonfiore e prurito e, per le persone più sensibili, persino reazioni allergiche. 

La presenza di cuticole o escrementi

Gli escrementi sembrano macchiette scure o nere, mentre le cuticole sembrano pellicine di colore giallastro. Entrambe sono spesso ben riconoscibili su lenzuola, materassi, coperte o cuscini. 

L'individuazione dell'insetto

L'ultimo ed inequivocabile segnale è il ritrovamento dell'insetto. Le cimici dei letti sono piccoli insetti che misurano fra i 5 e i 10 mm. La loro testa è piccola e larga, hanno occhi prominenti ed un corpo ovale e piatto, ricoperto di peli sottili. Hanno tre paia di zampe e sottili e ben sviluppate ed il loro colore varia in funzione dello stadio vitale. Le più piccole, le ninfe, hanno un colore trasparnte traslucido e, quando si sviluppano, diventano color marrone scuro e, dopo il pasto di sangue, rosso scuro.

Cosa fare in caso di infestazione

Prima di tutto, niente panico!

Liberarsi di vestiti e mobili non risolverà il problema, anzi, potrebbe solo peggiorare la situazione, perché le cimici dei letti accompagneranno gli oggetti di scarto ovunque vadano. Fortemente sconsigliati anche i metodi “fai da te” e l’utilizzo di insetticidi per uso domestico, non solo a causa della loro tossicità, ma anche perché se la disinfestazione non viene eseguita correttamente si rischia di disperdere l’infestazione, anziché gestirla. Questi servizi, infatti, dovrebbero essere svolti da professionisti del settore.

Hai bisogno di informazioni? Ti ricontattiamo subito!

è richiesto
è richiesto
è richiesto

Questo sito usa cookies per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, accetti di ricevere tutti i cookies del sito.