Numero verde: 800 482 320

Termiti alate

Come distinguere una formica alata da una termite?

Distinguere le termiti dalle formiche alate può essere complicato per un occhio non esperto. A prima vista sembrano uguali, ma se si guarda attentamente è possibile notare alcune differenze.

Le termiti in casa mettono a rischio la sicurezza dell'uomo. Non rischiare!

Termiti e formiche alate a confronto

Le 5 principali differenze 

1. CORPO

Le formiche possiedono un addome che presenta una strozzatura (addome peduncolato), mentre le termiti sembrano avere un corpo unico (addome sessile) e la strozzatura non è chiaramente distinguibile.
Inoltre, anche il colore potrebbe venirci in aiuto: la casta degli ‘operai’ delle termiti è di color biancastro, mentre quella degli operai delle formiche sono scure.

2. ANTENNE

Le formiche hanno antenne piegate a gomito, mentre quelle delle termiti sono ben dritte.

3. ALI

Sia nel caso delle formiche, che in quello delle termiti, tutti gli esemplari sono alati appartengono alla casta dei reali, i quali hanno il compito di fondare nuove colonie.
Le termiti possiedono due paia di ali di lunghezza uguale (da cui il nome Isotteri), mentre le formiche possiedono 2 paia di ali di lunghezza diversa. Inoltre, queste ultime, a riposo, mantengono le ali divaricate.

4. ALIMENTAZIONE

Le termiti si nutrono di legno, mentre le formiche si nutrono di sostanze a tenore proteico e glucidico. Le specie di formiche che attaccano il legno sono abbastanza diffuse in Italia, ma lo utilizzano esclusivamente per costruirvi il nido.

5. SCIAMATURA

La stagionalità è fondamentale per capire la specie.
Per le termiti avviene nel periodo primavera-estate, per alcune specie di formiche può avvenire anche in autunno.

Le termiti alate appaiono in primavera

La comparsa di termiti alate avviene più prequentemente con determinate condizioni di temperatura e umidità, come quelle tipiche della stagione primavera - estate. 

In realtà la loro attività non si ferma mai, continua tutto l'anno, ma ci accorgiamo visivamente della loro presenza solo durante la sciamatura degli esemplari adulti. In genere ci allarmiamo quando ne fuoriescono in gran numero, anche se i danni più ingenti e pericolosi vengono provocati dagli esemplari operai.

Cosa fare se ho le termiti in casa

È molto importante affidarsi ad un esperto, proprio perchè è difficile distinguere le termiti dalle formiche alate.

Le termiti sono insetti molto difficili da individuare e combattere, perchè attaccano la struttura dall'interno, rispettandone la superficie, danneggiando e compromettendo seriamente la sicurezza della struttura.

Inoltre, nel caso ad esempio delle termiti sotterranee, il nido è distante dal luogo in cui gli operai si nutrono. L'errore più comune è quello di intervenire con insetticidi direttamente sugli esemplari o nei luoghi in cui è stata riscontrata l'infestazione, provocando così la dispersione degli altri individui della colonia e peggiorando lo stato dell'infestazione.

Hai bisogno di informazioni? Ti ricontattiamo subito!

è richiesto
è richiesto
è richiesto

Questo sito usa cookies per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, accetti di ricevere tutti i cookies del sito.