Numero verde: 800 482 320

Vespe

Cosa sono e come allontanarle

Esistono circa 5.000 specie di vespe in tutto il mondo. Questi insetti sono molto utili per l'ambiente, infatti la maggior svolgono l'importante funzione di impollinare i fiori, però quando costruiscono i loro nidi in prossimità degli edifici o pungono l'uomo, perché si sentono minacciati, possono nascere dei problemi.

Problemi con le vespe?

Descrizione e ciclo vitale

Le Vespe hanno un addome peduncolato e affusolato. Il loro corpo è scuro a strisce gialle e non presenta peluria. La loro lunghezza può variare dai 10 ai 13 mm e al termine dell’addome le femmine presentano un pungiglione. Sono prevalentemente insetti sociali che vivono in colonie, nelle quali, a differenza delle api, ci può essere più di una regina.

In primavera, le regine che sopravvivono all'inverno hanno il compito di costruire il nido, impastando saliva e legno, e di deporre le uova per fondare una nuova colonia. In estate la colonia raggiunge l'apice di individui e operatività. Durante la stagione autunnale gli individui si accoppiano e in inverno l'intera colonia muore, tranne le regine che hanno fondato il nido, che vanno in letargo per poter deporre le uova in primavera e ricominciare il ciclo.

Dove vivono

Nidificano principalmente all’aperto, ma in realtà i nidi possono trovarsi nei luoghi più disparati: nel sottosuolo, nelle cavità, sugli alberi, nei cespugli, vicino a grondaie, finestre, in capannoni, etc. 

Di cosa si nutrono

Gli adulti delle vespe si cibano del nettare dei fiori, ma anche di piccoli insetti per integrare la dieta delle larve che allevano nel nido. Le vespe producono anche piccole quantità di miele che usano sia per nutrire le larve, sia per rapporti sociali attraverso trofallassi, nonché come scorte di glucidi.

 

Nido di vespe

Nidi di vespe

ll nido di vespe viene realizzato in primavera dalla regina ed ha una consistenza simile al cartone, in un luogo protetto, possibilmente con una temperatura calda e secca. La colonia vive all'interno e può ospitare migliaia di individui. In primavera o in estate, se ci sono tanti esemplari, è possibile che vi sia un nido nei paraggi.

Rimozione del nido

Rimuovere un nido di vespe non è semplice, è una operazione che deve essere eseguita con cautela e, in alcuni casi, richiede l'intervento di personale specializzato nel campo della disinfestazione. Molti, infatti, non sanno che per eliminare il problema delle vespe non occorre necessariamente rimuovere il nido, ma si può intervenire attraverso trattamenti specifici sullo stesso.

Ad ogni modo, prima di agire, occorre dotarsi di tutti i dispositivi di protezione necessari (es. guanti) ed attendere quando le vespe sono meno attive, la sera oppure in inverno.

Punture di vespe

Le vespe pungono nei casi in cui si sentono minacciate o quando viene disturbato il loro nido. Le loro punture sono molto dolorose e possono provocare delle reazioni anche molto gravi, come:

  • eruzioni cutanee, come gonfiore e rossore localizzato
  • problemi respiratori
  • malessere generale
  • shock anafilattico

Le vespe hanno un pungiglione al temine dell'addome e possono pungere ripetutamente.

5 consigli per evitare le vespe

  1. Non farsi prendere dal panico, agitarsi o urlare, ma cercare di allontanarsi con calma e discrezione;
  2. Evitare profumi particolarmente dolci o fioriti, soprattutto quando si sta in giardino o nella natura, perchè attirano le vespe;
  3. Coprire cibi e bevande all'aperto;
  4. Evitare di posizionare bidoni della spazzatura in prossimità di panchine e sedie, o dove si siedono le persone
  5. Utilizzare le zanzariere o simili barriere di protezione per impedirne l'accesso in casa.

 

 

 

Hai bisogno di informazioni? Ti ricontattiamo subito!

è richiesto
è richiesto
è richiesto

Cliente Business?


Scopri i servizi B2B!

Questo sito usa cookies per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, accetti di ricevere tutti i cookies del sito.