Numero verde: 800 482 320

Anticimex: il virus Zika si può e si deve prevenire

Comunicato Stampa 12/01/2016 02:32

I consigli per difendersi dalla zanzara tigre non solo d’estate

Milano, gennaio 2016 – Al centro del dibattito internazionale dopo l’allarme lanciato dall’Oms, il virus Zika, trasmesso dalla zanzara tigre, sta flagellando l’America Latina, ma l’anno scorso ha già registrato 4 casi di contagio in Italia, causando sintomi quali: febbre lieve, eruzione cutanea, dolori articolari, congiuntivite e mal di testa.

Secondo Anticimex, azienda specializzata in servizi di igiene e ambientali, una delle armi per contrastare il fenomeno è quella di prevenire la proliferazione dell’insetto portatore del virus, soprattutto in vista dell’arrivo dei periodi più caldi.

Il virus si trasmette con la puntura delle zanzare del genere Aedes, lo stesso vettore che trasmette la dengue o la chikungunya, presente nelle regioni tropicali e sub-tropicali delle Americhe. L’unico modo per prevenire l'infezione è evitare di essere punti dalla zanzare e quindi agire mettendo in pratica azioni preventive che devono coinvolgere  diverse aree di intervento, dalla salute, all'istruzione, all'ambiente- dichiara Elisabetta Lamberti, Responsabile Ufficio Tecnico di Anticimex Ad esempio, per evitare una colonizzazione larvale improvvisa nel territorio pubblico, occorrerebbe che le amministrazioni locali effettuassero  delle azioni mirate non solo durante i mesi più caldi, ma a partire da adesso e costantemente durante tutto l’anno. Allo stesso modo, anche i cittadini sono tenuti a non sottovalutare il problema, prestando attenzione alla manutenzione delle aree private, che fanno parte del nostro patrimonio urbano.”

Come prepararsi dunque in tempo al pericolo zanzara tigre?

Oltre all’adozione di sistemi di disinfestazione automatica, che permettono al privato di poter programmare giorni e orari di intervento, nebulizzando piretro o repellenti (rosmarino, aglio) nei momenti più idonei ed in assoluta autonomia, esistono dei piccoli accorgimenti che si possono mettere in pratica fin da subito.

Zanzara tigre: i consigli di Anticimex per difendersi tutto l’anno

COSA FARE:

  • evitare l'accumulo di acqua in contenitori esterni (vasi da fiori, bottiglie e altri contenitori che possono contenere l'acqua) per impedire che diventino terreno fertile per le zanzare
  • coprire i serbatoi di stoccaggio dell’acqua per uso domestico in modo che le zanzare non possano entrarci
  • non lasciare accumulare i rifiuti e buttarli via in sacchetti di plastica chiusi conservati in bidoni della spazzatura coperti
  • sbloccare scarichi che possono causare ristagni d'acqua
  • utilizzare zanzariere e schermi su porte e finestre per ridurre il contatto tra le zanzare e le persone.

Se si ha intenzione di intraprendere un viaggio verso un paese dove il virus Zika è circolante, sarà opportuno seguire alcune raccomandazioni per prevenire le punture di zanzara e ridurre il rischio di infezione:

  • Coprire la pelle esposta con camicie a maniche lunghe, pantaloni e cappelli
  • Usare repellenti come indicato sulle confezioni e riapplicare come suggerito
  • Dormire in luoghi protetti da zanzariere
Aggiornato: 29/03/2016 02:33

Questo sito usa cookies per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, accetti di ricevere tutti i cookies del sito.