Numero verde: 800 482 320

ARA PACIS, MUSEI CAPITOLINI E PALAZZO BRASCHI SANIFICATI E RESTITUITI AL PUBBLICO GRAZIE AD UN PROGETTO CONGIUNTO TRA ROMA CAPITALE, LYSOFORM E ANTICIMEX

Comunicato Stampa 16/05/2020 11:02

Al via la sanificazione dei tre gioielli artistici della Capitale

Roma, 16 maggio – Un’importante collaborazione pubblico-privato per restituire ai cittadini il pieno utilizzo, in completa sicurezza, di tre gioielli artistici italiani e testimoniare così il ruolo strategico dell’arte e della cultura nella ripartenza. È il senso del progetto di sanificazione promosso da Lysoform, storico brand di igiene e disinfezione del gruppo Unilever, in collaborazione con Anticimex,  azienda specializzata nel pest management e nei servizi di igiene ambientale.

L’intervento, particolarmente delicato vista la grande rilevanza storica, artistica e culturale dei tre musei, ha previsto la sanificazione di tutte le aree. Il servizio è stato eseguito dalla società Anticimex con personale altamente qualificato, utilizzando specifici prodotti disinfettanti a comprovata attività virucida, autorizzati nel rapporto n.19/20 del 25 Aprile 2020 dell’Istituto Superiore di Sanità. Questi ultimi vengono distribuiti sulle superfici mediante attrezzature professionali, a mezzo di irrorazione o nebulizzazione, tenendo conto della conservazione delle opere presenti.

Il progetto di sanificazione, sponsorizzato da Lysoform, è un’ulteriore testimonianza dell’impegno di Unilever Italia e di Lysoform a supporto del Paese durante l’emergenza. Sin dall’inizio della pandemia, infatti, Unilever è intervenuta per dare il proprio contributo, anche attraverso la fornitura di prodotti per l’igiene e la disinfezione ad ospedali, strutture sanitarie e Croce Rossa, ed ora l’impegno continua anche in questa fase di ripartenza.

Proteggere le persone attraverso la corretta igienizzazione e disinfezione delle superfici è parte della missione del brand Lysoform da più di 110 anni. Infatti Lysoform venne registrato presso il Ministero della Sanità come “presidio medico-chirurgico” già nel 1906 ed è passato attraverso diversi usi (dalla cipria al dentifricio, dalla lozione per barba e capelli alla pulizia della casa), fino ad entrare nell’Enciclopedia Treccani e nel prestigioso dizionario De Mauro della lingua italiana. Il Lysoform è stato utilizzato anche nelle trincee della Prima Guerra Mondiale e nel 1910 quando l’epidemia del colera spaventava l’Italia, scelto per la disinfezione del Duomo di Milano durante le imponenti feste per il Terzo Centenario della Canonizzazione di San Carlo Borromeo.

“Il progetto, realizzato in accordo con Roma Capitale, ci rende particolarmente fieri, perché ci permette di dare il nostro contributo in un settore strategico per l’Italia, come quello dell’arte e della cultura. La pandemia ha messo a dura prova il nostro Paese,  ci ha costretti a rifugiarci in casa per molti mesi e a rinunciare alla nostra normalità. Ci è sembrato importante quindi essere vicini alla società in questo momento di ripartenza e così, grazie alla collaborazione con un’azienda esperta di sanificazione come Anticimex, abbiamo voluto dare il nostro contributo per la riapertura di questi luoghi simbolo dell’arte italiana, dando un segnale concreto di rinascita”, ha affermato Ugo De Giovanni, Direttore Marketing Home & Personal Care di Unilever Italia.

Siamo orgogliosi di prendere attivamente parte a questo progetto. Durante questi mesi abbiamo cercato di essere d’aiuto alla comunità attraverso la prestazione di servizi di sanificazioni a titolo gratuito ad alcune associazioni di volontariato, impegnate in modo diretto sul fronte sanitario e attraverso una donazione alla Protezione Civile. Ora, durante la Fase 2, vogliamo continuare a dare il nostro contributo rendendo nuovamente sicuri e salubri questi luoghi così significativi per l’Italia” afferma Pietro Caporossi, Direttore Operativo Anticimex Srl.

Pubblicato: 16/05/2020 11:02

Questo sito usa unicamente cookies tecnici, per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione, accetti di ricevere tutti i cookies del sito.